Come Decorare Cassetta della Frutta

Una piccola cassetta di legno per la frutta, si può decorare e personalizzare, usando la semplice e creativa tecnica qui esposta. Si tratta di un procedimento decorativo rapido e creativo, col quale trasformare una comune cassetta, in un oggetto molto decorativo e originale.

Occorrente
Cassetta di legno per la frutta
Colori acrilici
Pennelli
Colla
Mattonelle in mdf
Lastre di rame
Matita
Pennarello nero
Tappetino per sbalzo e bulino
Forbici
Carta vetrata
Righello

Iniziate dipingendo la cassetta della frutta da riciclo, con un pennello medio intriso in un colore acrilico chiaro e lasciate asciugare. Dopo di ciò, con la carta abrasiva fine, carteggiate delicatamente la cassetta, per levigarla bene. Nel frattempo, prendete delle mattonelle in mdf, quindi riportatene le dimensioni sulle varie lastre di rame, con una matita e un righello.

A questo punto, ritagliate dalle lastre di rame la sagoma delle mattonelle riportate, e disegnatevi sopra dei decori a vostro gusto, usando un pennarello nero indelebile. Proseguite il vostro lavoro di decoro, appoggiando le lastre di rame decorate, su di un tappetino per sbalzo, e con l’aiuto del bulino ripassate con cura i contorni dei vari decori.

Per completare, con i colori acrilici che desiderate e un pennellino sottile, colorate i decori sbalzati sulle varie lastre di rame e fate asciugare bene. Infine, quando la pittura si sarà perfettamente asciugata, riempite i solchi dei decori col silicone, e incollate le lastre sulle mattonelle corrispondenti. Per finire, incollate in modo ordinato le varie mattonelle decorative sulla cassettina, con la colla, e fate asciugare per un giorno intero.

Come Decorare la Caffettiera

Per decorare un comune caffettiera, trasformando un oggetto d’uso quotidiano in un bell’oggetto di decoro, occorre leggere con attenzione, le semplici e fantasiose indicazioni tecniche qui elencate. Si tratta di realizzare un originale e personale rivestimento, con la semplice tecnica del decopacth.

Occorrente
Caffettiera
Carta decopatch
Colla
Primer
Pennelli
Brillantini
Forbici

Iniziate colorando con un pennello sottile e il primer aggrappante, tutta la superficie della vostra caffettiera e fate asciugare bene. Dopo di ciò, prendete un ritaglio di carta decorativa décopatch a fantasia e con le mani strappate vari pezzetti di carta irregiolari. Proseguite rivestendo poco per volta la vostra caffettiera.

A questo punto, una volta che il primer si sarà perfettamente asciugato, passate una mano sottile di colla a presa rapida, e rivestite la caffettiera con i pezzi di carta decorativa strappati in precedenza. Quindi attaccate i vari ritagli di carta, in modo irregolare e fantasioso, sovrapponendoli leggermente tra loro.

Per finire, dopo aver ricoperto con precisione, tutte le parti della vostra caffettiera, rifinitela limando i bordi dell’oggetto così da eliminare la carta in eccedenza. Infine, decorate tutta la superficie di carta decorativa, applicando dei brillantini colorati, e fate asciugare bene.

Come Allenare Bicipiti in Casa

Se sei come me e ti piace curare il tuo corpo e soprattutto tonificarlo, ti consiglio vivamente di leggere la mia guida nella quale ti darò dei consigli che ti permetteranno di tonificare in casa i bicipiti ottenendo un buon risultato. Provare per credere!

La prima cosa che dovrai fare è quella di stare in piedi, e con una coppia di manubri nelle mani dovrai eseguire un movimento alternato con le braccia distese lungo il vostro corpo. A questo punto dovrai sollevare alternativamente uno dei due manubri, abbassando l’altro nello stesso momento.

Mi raccomando fai questi movimenti in maniera graduale e non accelerare il movimento durante il passaggio da una posizione all’altra. Ma piuttosto cerca di far lavorare al massimo i tuoi bicipiti effettuando un buon movimento rotatorio, per rilasciare il manubrio fai un movimento inverso e lento, mi raccomando.

Dopo aver fatto questo dovrai ripetere l’esercizio con l’altro avambraccio ed eseguire quindici ripetizioni a seconda dell’intensità dello sforzo, regolati in base al peso utilizzato per ciascun manubrio. Esegui almeno due o tre serie di ripetizioni. Vedrai che se svolgerai questi esercizi in maniera costante otterrai dei buoni risultati.

Come Decorare le Candele

In questo progetto si applica la finitura cracklé sulla superficie di una candela che, oltre a essere molto liscia e scivolosa, è anche verticale e tondeggiante. La candela così decorata potrà essere usata unicamente a scopo decorativo, ma meno che non si utilizzi uno speciale tipo di cero che brucia solo internamente, lasciando l’involucro integro.

Occorrente
Grossa candela di cera color avorio alta circa 20 cm
Pennelli piatti
Pennello spugna piccolo
Carta per decoupage o carta velo
Colla e forbicine per decoupage
Cracklé sottile
Porporina scurente
Carta assorbente da cucina
Panno morbido
Vernice protettiva all’acqua trasparente

Decorare la candela con la tecnica del decoupage. Spennellate tutta la superficie con una mano uniforme di colla vinilica o colla velo, insistendo dove il prodotto tende a scivolare. Mentre la colla asciuga, ritagliate la figura di carta da utilizzare e mettetela a bagno. Asciugatela tamponandola con carta assorbente.

Ripassate una mano di colla su tutto l’oggetto e lasciate asciugare perfettamente. Quando la decorazione decoupage sarà asciutta, con un pennello piatto distribuite una generosa mano di Step 1 per cracklé sottile su tutta la superficie della candela. Attendete poi per 30 minuti che il prodotto asciughi fino a diventare trasparente.

Stendete quindi una mano di Step 2 per cracklé sottile, sempre utilizzando un pennello piatto, pulito e asciutto. Quando la superficie sarà completamente asciutta e appariranno le crepe, trattate la finitura cracklé con un pennello spugna piccolo intinto di porporina scurente. Completate la lavorazione con un velo leggero e uniforme di vernice trasparente.

Come Cucinare Lasagne ai Funghi

Le lasagne sono un piatto davvero molto buono e gustoso. Trovano, all’interno delle varie preparazioni, diversissime varianti. Tra queste una delle più gustose e particolari in assoluto è quella che le abbina con i funghi, in un “contorno” di formaggio, prosciutto, pancetta e verza. Vediamo come prepararle.

Occorrente
Ingredienti per 6 persone:
300 grammi di lasagne
30 grammi di grasso di prosciutto
Una verza piccola
60 grammi di pancetta
600 grammi di funghi
300 grammi di burrata
70 grammi di pecorino dolce
2 spicchi d’aglio
50 grammi di foie gras
Olio di oliva
Sale e pepe quanto basta

Inizia a preparare tutti gli ingredienti che utilizzerai per questa preparazione.
Pulisci la verza, privala delle foglie e falla bollire in acqua salata.
Quando sarà cotta scolala e lasciala da parte a raffreddare, tagliandola poi a piccoli pezzi.
Prendi il grasso del prosciutto e la pancetta, tagliando il primo a dadini e la seconda a tronchetti.

Scalda una padella antiaderente, e facci rosolare dentro il prosciutto e la pancetta. Quando questi saranno ben dorati, aggiungi la verza, utilizzando un cucchiaio in legno per smuoverli durante la cottura.
Unisci anche il sale ed il pepe.

Pulisci i funghi, tagliandoli, e falli saltare all’interno di una seconda padella, sempre antiaderente, insieme all’aglio, salando e pepando, e non dimenticando di cospargere con una manciata di prezzemolo tritato.

Poni sul fuoco una pentola, e porta ad ebollizione dell’acqua salata, in cui far cuocere leggermente le lasagne. Quando saranno pronte passale sotto l’acqua fredda, e stendile (una alla volta) su una tovaglia umida.

Nel frattempo, comunque, puoi tagliare a tocchetti la burrata, e frullarla brevemente unendo il pecorino grattuggiato, ed aggiustando di sale.

Prendi la teglia da forno che intendi utilizzare per la cottura, ed imburrala.
Sistema le lasagne l’una accanto all’altra al suo interno.
Disponi, quindi, uno strato di verza con una parte di burrata, ed in successione i funghi.

Copri questo primo strato con altre lasagne, spennella con il burro, e cospargi con ulteriori funghi e formaggio.
Fai, in questo modo due o tre strati.

Riscalda il forno a 180 gradi e metti in forno la teglia per circa 15-20 minuti.

A cottura ultimata riscalda il foie gras e versalo a gocce sopra la pasta.