Come Cucinare la Zuppa di Arselle e Ceci

Risulta essere un tipico piatto sardo molto saporito dal buon profumo di mare. In tutta la zona isolana non c’è ristorante che nella carta-menù non abbia questa pietanza. Anche da noi si usa approntarla, con l’unica differenza (molto irrisoria) che questo tipo di mollusco viene chiamato lupino.

Occorrente
400 gr di ceci, 3/4 di arselle, aglio, rosmarino, 2-3 pomodori , basilico, peperoncino rosso, 1/4 di porro, prezzemolo, 1 patata; olio d’oliva, sale

Prepara i ceci, mettili a bagno la sera prima in una pentola con l’acqua e la patata. Il giorno seguente scolali per bene e poi rinnovali con l’acqua fresca corrente. Lava anche le arselle, sbattendole un po’ tra di loro. Serve a far scaricare qualche granello di sabbia, accumulatosi all’interno. Indi lasciale per mezz’ora in acqua salata.

Nel frattempo scegli una padella abbastanza capiente, ponila sul fuoco e versa in essa le arselle. Attendi il tempo necessario perchè si aprano. Poi le sgusci, le filtri e ne conservi l’acqua di cottura, che, senza dubbio, sarà ulteriormente fuoriuscita.
In una padella, a parte, versa dell’olio, aggiungi l’aglio tritato e il prezzemolo. Taglia il porro alla julienne, sbuccia i pomodori e riducili a pezzetti.

Sbriciola il peperoncino, metti tutto insieme nella padella già approntata. Fai soffriggere e aggiungi i ceci con poca acqua di cottura. Lascia il tutto cuocere per 10 minuti. Quindi unisci anche le arselle (in parte sgusciate e in parte con le valve), con un po’ della loro acqua e il rosmarino. Lascia sul fuoco per altri 10 minuti. Sala e insapora quanto basta. Servi con pane abbrustolito, cosparso d’olio d’oliva

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *