Come Preparare Charlotte alle Albicocche

Questo dolce, si trova in molte versioni, con frutti diversi. Le albicocche sono un’ottima fonte di vitamina A e potassio. Se volete attenuare il tocco alcolico di questa charlotte, invece di bagnare i savoiardi nel brandy, imbeveteli in un leggerissimo sciroppo di zucchero e acqua.

Occorrente
Ingredienti per 4 persone:
600 g di albicocche più qualcuna per la guarnizione
200 g di savoiardi
500 g di panna fresca montata
1/2 limone
3 dl di brandy all’albicocca
4 fogli di gelatina
100 g di zucchero
3 uova
3 dl di latte
1 stecca di vaniglia

Lavate le albicocche, apritele a metà, snocciolatele e tagliatele a pezzettini, che disporrete in una terrina. Spruzzatele con il succo del limone e con 1 dl di brandy all’albicocca. Mescolate e lasciate macerare al fresco mentre procedete alla successiva operazione. Mettete a bagno la gelatina in acqua fredda, per farla ammorbidire. Fate scaldare il latte con la stecca di vaniglia, poi toglietelo dal fuoco e lasciatelo in infusione.

Mettete i soli tuorli in una terrina, unitevi lo zucchero e montateli a crema con le fruste. Unite a filo il latte caldo, dal quale avrete tolto la stecca di vaniglia, poi versate la miscela nella casseruola già usata per il latte e mettetela a bagnomaria su fuoco basso. Sempre mescolando con un cucchiaio di legno, fate cuocere la crema fino a quando velerà il cucchiaio con cui lavorate. Unitevi la gelatina strizzata e fatela sciogliere completamente.

Poi filtrate la crema e fatela raffreddare. Quando la crema comincerà ad addensarsi per effetto della gelatina, incorporatevi prima le albicocche sgocciolate dal liquore di macerazione e poi 300 g di panna montata, mescolando delicatamente. Rivestite uno stampo da charlotte da 1 litro di capacità con pellicola per alimenti. Mescolate il brandy rimasto all’albicocca con una uguale quantità di acqua, immergetevi rapidamente i savoiardi e con questi ricoprite fondo e pareti dello stampo.

Riempite il recipiente con la crema preparata e adagiatevi sopra i restanti savoiardi sempre imbevuti e strizzati. Coprite e mettete la charlotte in frigorifero per 3 ore. Poco prima di servire, sformatela e toglietele delicatamente la pellicola. Decorate la sommità del dolce e i bordi del piatto con la restante panna montata e le albicocche tenute da parte e tagliate a spicchietti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *