Come Realizzare Decoupage su Carta

Il decoupage può essere realizzato con tutti i tipi di carta. La carta più elegante e raffinata è sicuramente la carta da regalo, quella sfiziosa e particolarmente elaborata che si usa per impacchettare i doni. Tuttavia, per chi non è abile nel disegnare “a mano libera”, la carta più indicata è sicuramente la carta velata che consente di “ricalcare” lo schizzo di un disegno e di riprodurlo. Vediamo i “passi” fondamentali che tu dovrai seguire per realizzare il decoupage su carta.

Come prima cosa devi porre una pellicola protettiva sulla stessa carta (quelle pellicole che si usano in cucina per coprire i cibi e conservarle in figo) oppure un po’ di lacca. È preferibile usare la pellicola, poiché, se si utilizzano le vernici spray, l’odore, già molto intenso, della lacca, unito a quello delle vernici potrebbe essere nauseante. Se è la carta è molto spessa, una volta realizzato il ritaglio, bagnala in una ciotola; in un primo momento, la carta si arrotolerà, poi però si srotolerà. A questo punto prendi il ritaglio e asciugalo fra due pezzi di carta da cucina.

Il ritaglio è pronto per essere incollato. Devi evitare che la carta si attorcigli proprio mentre la stiamo incollando al supporto. Taglia la carta nel modo più preciso possibile, senza sbavature. Otterrai un ritaglio perfetto solo se utilizzerai strumenti specifici: Con le forbici medie potrai ritagliare una figura non complessa, mentre usa le forbici piccole a punta rotonda se il disegno da ritagliare presenta molte curve. Il bisturi è utile per il ritaglio di parti interne al disegno che sarebbero difficili da asportare con le forbici. Se hai difficoltà usa le carte pre-tagliate, il lavoro sarà molto semplice e potrai utilizzare qualsiasi tipo di forbici per ritagliare le strisce di carta bianche che si trovano tra un ritaglio e l’altro.

Se sei”alle prime armi” vi sconsiglio il tovagliolo di carta; è facilmente modellabile, ma proprio per la sua morbidezza è difficile da ritagliare. È indicato se vuoi realizzare piccoli oggetti creativi ed esteticamente sofisticati, motivi decorati con disegni attuali, sfiziosi, fantasiosi oppure classici (con il tovagliolo bianco); lo puoi adoperare per il decoupage tridimensionale, quello che prevede l’uso della pasta modellabile.

Altrimenti se trovi difficoltà nel ritaglio puoi strapparlo ma, anche in questo caso, devi essere abile nello strappo; stai attento a non rovinare il decoro. Passa un pennellino imbenuto d’acqua sul contorno del ritaglio; a questo punto basta fare una lieve pressione sul tovagliolo e il ritaglio è pronto. Se non siete esperti di decoupage, anche il metodo dello “strappo”, ve lo sconsiglio. Meglio la carta da cucina, è più dura e resistente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *