Come Oscurare i Vetri dell’Auto

Desideri oscurare i vetri della tua automobile? Non ti preoccupare, tutto procederà bene se leggi i passi della guida stessa che spiegherà come fare. In questa guida ti fornirò delle nozioni su come operare, ti ricordo però che ci vuole pazienza per finire il lavoro come si deve.

Per oscurare i vetri è necessario comprare una pellicola oscurante. Puliamo accuratamente i vetri della nostra automobile sia esternamente che internamente. Dopo aver fatto questo, prendiamo un secchio d’acqua e bagniamo i vetri esterni su cui si deve mettere la pellicola. A questo punto, appoggiamo la parte frontale della pellicola, mi raccomando non la parte adesiva e ritagliamo la stessa seguendo i contorni del vetro.

Dopo, stendiamo la pellicola stessa scaldandola con il phon. Dopo la stesa, facciamo riposare la pellicola per qualche minuto circa. Mi raccomando di stenderla molto bene nella bombatura del vetro. Tutte le grinze della pellicola devono essere eliminate in questa fase, dato che il phon potrebbe creare delle bolle d’aria all’interno della pellicola.

Dopo avere applicato con cura la pellicola su tutti i cristalli della nostra auto, stacchiamo adesso con molta cura, senza muovere la pellicola, la carta di protezione del lato dell’adesivo. Adesso con una spatola di plastica morbida facciamo aderire la pellicola al vetro un’altra volta. Partiamo nel stenderla dalla parte centrale verso il bordo della pellicola. Infine, solleviamo leggermente i bordi delle guarnizioni in gomma, e inseriamo sotto le stesse la pellicola. A lavoro finito, vediamo se vi sono imperfezioni.

Come Ideare Mobile per l’Ingresso

Questo mobiletto sistemata nell’ingresso è molto utile e versatile per contenere le scarpe ed offre spazio per un pratico appendi chiavi correlato di cassettiera, nonché un ampio ripiano per ospitare borse e buste per le compere. Il sistema proposto si può adattare ad ogni sorta di arredamento, basta scegliere il colore a piacimento per i vari componenti. Passo dopo passo correlato di foto, può aiutarti nella realizzazione di questa utilissima cassettiera a costi prettamente bassi.

Per realizzare la seguente struttura portante, disponendoti con tre pannelli costruisci la base per il montaggio, a scalare, dei pannelli che costituiscono i piani e le pareti del contro mobile. I listelli, larghi prevalentemente di circa dodici centimetri, servono per il preciso montaggio della seguente base.Bloccata sul piano di lavoro la base a scaletta, spingi contro il primo pannello di ogni elemento e con questo, spalmato a sua volta con della colla, applica un secondo pannello e poi il terzo andando a sovrapporvi dei pesi per favorire la corretta adesione dei seguenti pannelli collocati.

Nei pannelli collocati più all’interno di ogni elemento apri le sedi per le giunzioni ad eccentrico. In seguito serve una punta di cinque millimetri per avvitare il seguente perno a tirante, da otto millimetri circa per il passaggio della sua testa ed una miccia di quindici millimetri per la sede dell’eccentrico.Sul fianco della seguente cassettiera avvita un angolare metallico che ha la funzione di fare da supporto per tutta la struttura.Quando i pannelli sovrapposti sono stati incollati uno sull’altro ed i fori per i giunti sono stati preparati, passa ad una finitura stendendo una mano di cementite.

Tutte le superfici vanno carteggiate per bene ed i bordi vanno lisciati con molta cura in quanto rimangono in vista. In seguito procedi a stendere un paio di mani di smalto acrilico all’acqua, che concludono la finitura.I collegamenti per i vari componenti vanno effettuati con tiranti e viti e le bussole eccentriche. I primi vanno avvitati nei fori praticati sulle facce dei pannelli, mentre le bussole vanno incassate nei ribassi. Una volta accoppiati gli elementi da unire, ruota la bussola eccentrica con il cacciavite, la rotazione va a stringere la testa del tirante e garantisce un solido bloccaggio.

Come Ideare delle Creazioni Floreali in Seta

Con la lavorazione dei fiori, creando delle stupende creazioni floreali, si ritorna indietro nel tempo. Queste stupende realizzazioni posso adornare la tua casa o abbellire ogni sorta di oggetto. La lavorazione dei fiori fatti a mano era una tecnica artigiana che veniva insegnata in ambienti conservatori per preservare questa peculiarità dell’artigianato. In questa guida con i vari passaggi illustrati e le seguenti didascalie puoi realizzare delle fantastiche creazioni artigianali con la seta.

Inizia dal rivestimento dei fili di ferro, che fungono da rametti, andando a tagliare la carta crespa in strisce di circa due centimetri ed avvolgendola a sua volta sul filo di ferro bloccandola successivamente con la colla vinilica al termine dell’avvolgimento.I pistilli, una volta raggruppati a mazzetto, bloccali al centro con il filo di ferro plastificato, questi vanno raggruppati in modo da formare un piccolo mazzetto che posizionerai al centro della corolla.Dopo aver ritagliato le sagome in cartone dei petali e delle foglie, trasferisci i contorni sul tessuto in seta e provvedi a ritagliarli attentamente.

Sui fili di ferro rivestiti precedentemente spalma un velo di colla vinilica, e all’estremità di ogni stelo incolla una foglia di tessuto formato da ogni coppia di ritagli, in modo che il filo di ferro si presenti prevalentemente bloccato.Una volta che la colla si presenta asciutta, tratta le foglie con un colore per tessuti, mentre il gambo devi rivestirlo con delle strisce di carta crespa per aumentare il diametro. Ogni foglia devi tracciarla con un ferro ricurvo dotato di punta sottile leggermente scaldata. Questa operazione garantisce nervature e sagome che si avvicinano ad una foglia reale.

I petali colorali applicando il colore per tessuti a partire dalla punta e sfumando verso l’esterno. Sagoma i seguenti petali con un attrezzo formato da un tondino ricurvo, e quelli esterni con un attrezzo a palla, tutto rigorosamente su una base morbida.Applica la colla vinilica alla base di ogni petalo ed applica alcentro di ogni rosa il mazzetto di pistilli realizzato in precedenza. Fai un giro intorno al mazzetto, ripetendo l’azione per circa quattro volte, fino a quando il fiore non prende consistenza.Concludi il tutto incollando il filo di ferro alla base della rosa che funge da gambo.

Come Decorare Cassetta della Frutta

Una piccola cassetta di legno per la frutta, si può decorare e personalizzare, usando la semplice e creativa tecnica qui esposta. Si tratta di un procedimento decorativo rapido e creativo, col quale trasformare una comune cassetta, in un oggetto molto decorativo e originale.

Occorrente
Cassetta di legno per la frutta
Colori acrilici
Pennelli
Colla
Mattonelle in mdf
Lastre di rame
Matita
Pennarello nero
Tappetino per sbalzo e bulino
Forbici
Carta vetrata
Righello

Iniziate dipingendo la cassetta della frutta da riciclo, con un pennello medio intriso in un colore acrilico chiaro e lasciate asciugare. Dopo di ciò, con la carta abrasiva fine, carteggiate delicatamente la cassetta, per levigarla bene. Nel frattempo, prendete delle mattonelle in mdf, quindi riportatene le dimensioni sulle varie lastre di rame, con una matita e un righello.

A questo punto, ritagliate dalle lastre di rame la sagoma delle mattonelle riportate, e disegnatevi sopra dei decori a vostro gusto, usando un pennarello nero indelebile. Proseguite il vostro lavoro di decoro, appoggiando le lastre di rame decorate, su di un tappetino per sbalzo, e con l’aiuto del bulino ripassate con cura i contorni dei vari decori.

Per completare, con i colori acrilici che desiderate e un pennellino sottile, colorate i decori sbalzati sulle varie lastre di rame e fate asciugare bene. Infine, quando la pittura si sarà perfettamente asciugata, riempite i solchi dei decori col silicone, e incollate le lastre sulle mattonelle corrispondenti. Per finire, incollate in modo ordinato le varie mattonelle decorative sulla cassettina, con la colla, e fate asciugare per un giorno intero.

Come Decorare la Caffettiera

Per decorare un comune caffettiera, trasformando un oggetto d’uso quotidiano in un bell’oggetto di decoro, occorre leggere con attenzione, le semplici e fantasiose indicazioni tecniche qui elencate. Si tratta di realizzare un originale e personale rivestimento, con la semplice tecnica del decopacth.

Occorrente
Caffettiera
Carta decopatch
Colla
Primer
Pennelli
Brillantini
Forbici

Iniziate colorando con un pennello sottile e il primer aggrappante, tutta la superficie della vostra caffettiera e fate asciugare bene. Dopo di ciò, prendete un ritaglio di carta decorativa décopatch a fantasia e con le mani strappate vari pezzetti di carta irregiolari. Proseguite rivestendo poco per volta la vostra caffettiera.

A questo punto, una volta che il primer si sarà perfettamente asciugato, passate una mano sottile di colla a presa rapida, e rivestite la caffettiera con i pezzi di carta decorativa strappati in precedenza. Quindi attaccate i vari ritagli di carta, in modo irregolare e fantasioso, sovrapponendoli leggermente tra loro.

Per finire, dopo aver ricoperto con precisione, tutte le parti della vostra caffettiera, rifinitela limando i bordi dell’oggetto così da eliminare la carta in eccedenza. Infine, decorate tutta la superficie di carta decorativa, applicando dei brillantini colorati, e fate asciugare bene.