Come Ideare Mobile per l’Ingresso

Questo mobiletto sistemata nell’ingresso è molto utile e versatile per contenere le scarpe ed offre spazio per un pratico appendi chiavi correlato di cassettiera, nonché un ampio ripiano per ospitare borse e buste per le compere. Il sistema proposto si può adattare ad ogni sorta di arredamento, basta scegliere il colore a piacimento per i vari componenti. Passo dopo passo correlato di foto, può aiutarti nella realizzazione di questa utilissima cassettiera a costi prettamente bassi.

Per realizzare la seguente struttura portante, disponendoti con tre pannelli costruisci la base per il montaggio, a scalare, dei pannelli che costituiscono i piani e le pareti del contro mobile. I listelli, larghi prevalentemente di circa dodici centimetri, servono per il preciso montaggio della seguente base.Bloccata sul piano di lavoro la base a scaletta, spingi contro il primo pannello di ogni elemento e con questo, spalmato a sua volta con della colla, applica un secondo pannello e poi il terzo andando a sovrapporvi dei pesi per favorire la corretta adesione dei seguenti pannelli collocati.

Nei pannelli collocati più all’interno di ogni elemento apri le sedi per le giunzioni ad eccentrico. In seguito serve una punta di cinque millimetri per avvitare il seguente perno a tirante, da otto millimetri circa per il passaggio della sua testa ed una miccia di quindici millimetri per la sede dell’eccentrico.Sul fianco della seguente cassettiera avvita un angolare metallico che ha la funzione di fare da supporto per tutta la struttura.Quando i pannelli sovrapposti sono stati incollati uno sull’altro ed i fori per i giunti sono stati preparati, passa ad una finitura stendendo una mano di cementite.

Tutte le superfici vanno carteggiate per bene ed i bordi vanno lisciati con molta cura in quanto rimangono in vista. In seguito procedi a stendere un paio di mani di smalto acrilico all’acqua, che concludono la finitura.I collegamenti per i vari componenti vanno effettuati con tiranti e viti e le bussole eccentriche. I primi vanno avvitati nei fori praticati sulle facce dei pannelli, mentre le bussole vanno incassate nei ribassi. Una volta accoppiati gli elementi da unire, ruota la bussola eccentrica con il cacciavite, la rotazione va a stringere la testa del tirante e garantisce un solido bloccaggio.