Come Allenare Bicipiti in Casa

Se sei come me e ti piace curare il tuo corpo e soprattutto tonificarlo, ti consiglio vivamente di leggere la mia guida nella quale ti darò dei consigli che ti permetteranno di tonificare in casa i bicipiti ottenendo un buon risultato. Provare per credere!

La prima cosa che dovrai fare è quella di stare in piedi, e con una coppia di manubri nelle mani dovrai eseguire un movimento alternato con le braccia distese lungo il vostro corpo. A questo punto dovrai sollevare alternativamente uno dei due manubri, abbassando l’altro nello stesso momento.

Mi raccomando fai questi movimenti in maniera graduale e non accelerare il movimento durante il passaggio da una posizione all’altra. Ma piuttosto cerca di far lavorare al massimo i tuoi bicipiti effettuando un buon movimento rotatorio, per rilasciare il manubrio fai un movimento inverso e lento, mi raccomando.

Dopo aver fatto questo dovrai ripetere l’esercizio con l’altro avambraccio ed eseguire quindici ripetizioni a seconda dell’intensità dello sforzo, regolati in base al peso utilizzato per ciascun manubrio. Esegui almeno due o tre serie di ripetizioni. Vedrai che se svolgerai questi esercizi in maniera costante otterrai dei buoni risultati.

Come Decorare le Candele

In questo progetto si applica la finitura cracklé sulla superficie di una candela che, oltre a essere molto liscia e scivolosa, è anche verticale e tondeggiante. La candela così decorata potrà essere usata unicamente a scopo decorativo, ma meno che non si utilizzi uno speciale tipo di cero che brucia solo internamente, lasciando l’involucro integro.

Occorrente
Grossa candela di cera color avorio alta circa 20 cm
Pennelli piatti
Pennello spugna piccolo
Carta per decoupage o carta velo
Colla e forbicine per decoupage
Cracklé sottile
Porporina scurente
Carta assorbente da cucina
Panno morbido
Vernice protettiva all’acqua trasparente

Decorare la candela con la tecnica del decoupage. Spennellate tutta la superficie con una mano uniforme di colla vinilica o colla velo, insistendo dove il prodotto tende a scivolare. Mentre la colla asciuga, ritagliate la figura di carta da utilizzare e mettetela a bagno. Asciugatela tamponandola con carta assorbente.

Ripassate una mano di colla su tutto l’oggetto e lasciate asciugare perfettamente. Quando la decorazione decoupage sarà asciutta, con un pennello piatto distribuite una generosa mano di Step 1 per cracklé sottile su tutta la superficie della candela. Attendete poi per 30 minuti che il prodotto asciughi fino a diventare trasparente.

Stendete quindi una mano di Step 2 per cracklé sottile, sempre utilizzando un pennello piatto, pulito e asciutto. Quando la superficie sarà completamente asciutta e appariranno le crepe, trattate la finitura cracklé con un pennello spugna piccolo intinto di porporina scurente. Completate la lavorazione con un velo leggero e uniforme di vernice trasparente.

Come Cucinare Lasagne ai Funghi

Le lasagne sono un piatto davvero molto buono e gustoso. Trovano, all’interno delle varie preparazioni, diversissime varianti. Tra queste una delle più gustose e particolari in assoluto è quella che le abbina con i funghi, in un “contorno” di formaggio, prosciutto, pancetta e verza. Vediamo come prepararle.

Occorrente
Ingredienti per 6 persone:
300 grammi di lasagne
30 grammi di grasso di prosciutto
Una verza piccola
60 grammi di pancetta
600 grammi di funghi
300 grammi di burrata
70 grammi di pecorino dolce
2 spicchi d’aglio
50 grammi di foie gras
Olio di oliva
Sale e pepe quanto basta

Inizia a preparare tutti gli ingredienti che utilizzerai per questa preparazione.
Pulisci la verza, privala delle foglie e falla bollire in acqua salata.
Quando sarà cotta scolala e lasciala da parte a raffreddare, tagliandola poi a piccoli pezzi.
Prendi il grasso del prosciutto e la pancetta, tagliando il primo a dadini e la seconda a tronchetti.

Scalda una padella antiaderente, e facci rosolare dentro il prosciutto e la pancetta. Quando questi saranno ben dorati, aggiungi la verza, utilizzando un cucchiaio in legno per smuoverli durante la cottura.
Unisci anche il sale ed il pepe.

Pulisci i funghi, tagliandoli, e falli saltare all’interno di una seconda padella, sempre antiaderente, insieme all’aglio, salando e pepando, e non dimenticando di cospargere con una manciata di prezzemolo tritato.

Poni sul fuoco una pentola, e porta ad ebollizione dell’acqua salata, in cui far cuocere leggermente le lasagne. Quando saranno pronte passale sotto l’acqua fredda, e stendile (una alla volta) su una tovaglia umida.

Nel frattempo, comunque, puoi tagliare a tocchetti la burrata, e frullarla brevemente unendo il pecorino grattuggiato, ed aggiustando di sale.

Prendi la teglia da forno che intendi utilizzare per la cottura, ed imburrala.
Sistema le lasagne l’una accanto all’altra al suo interno.
Disponi, quindi, uno strato di verza con una parte di burrata, ed in successione i funghi.

Copri questo primo strato con altre lasagne, spennella con il burro, e cospargi con ulteriori funghi e formaggio.
Fai, in questo modo due o tre strati.

Riscalda il forno a 180 gradi e metti in forno la teglia per circa 15-20 minuti.

A cottura ultimata riscalda il foie gras e versalo a gocce sopra la pasta.

Come Cucinare le Palline Dorate alla Vaniglia

Vuoi preparare un dolce semplice, ma d’effetto e un po’ speciale? Ecco la soluzione! Delle gustose palline dorate alla vaniglia! Questo piatto è un dolce davvero delizioso, e prenderai sicuramente i tuoi ospiti per la gola. Allora che aspetti, inizia subito! Il risultato è garantito.

Occorrente
120 gr di farina
180 gr d’acqua
80 gr di burro
3 uova
1 stecca di vaniglia
Zucchero vanigliato
Sale

Versa in una casseruola l’acqua e unisci il burro, la stecca di vaniglia e un pizzico di sale. Porta il tutto ad ebollizione. Raggiunta l’ebollizione, togli la pentola dal fuoco ed elimina la stecca di vaniglia. Versa in una volta sola la farina mescolando energeticamente e molto velocemente per evitare che si formino grumi. Continua la cottura su fuoco dolce fino a quando la pasta non si staccherà completamente dalle pareti.

Ottenuta la consistenza desiderata, spegni il fuoco e aggiungi le uova una alla volta, tenendo sempre mescolato il tutto. Trasferisci l’impasto preparato in un sacchetto da pasticceria munito di bocchetta liscia dal diametro di un centimetro e forma tante piccole palline che metterai su una teglia imburrata.

Metti la teglia nel forno preriscaldato a 180° e fai cuocere per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo, estrai la teglia dal forno, cospargi le palline dorate con lo zucchero vanigliato e lasciale raffreddare. Una volta fredde, staccale dalla teglia con l’aiuto di una spatola e disponile sul piatto di portata.

Come Costruire un Contenitore Sotto il Letto

Lo spazio sotto il letto offre molte opportunità. Avete il vizio di infilarci a casaccio tutto quello che ci sta? Allora è probabile che spesso siate costrette a rovistare a lungo per trovare la cosa che cercate, che finisce sempre in fondo! Datemi retta, vi serve un contenitore con le ruote. Si costruisce facilmente: si fa un cassone quadrato (o due uguali da accostare), si mette un coperchio sopra, si attaccano le ruote sotto. Non dovrete fare altro che tirare fuori, alzare il coperchio, e trovare subito ciò che cercate.

Occorrente
Pannelli di truciolare tagliati in misura
Listelli di legno tenero
Seghetto alternativo
Adesivo a presa rapida
Trapano con punta elicoidale, punta da incasso e punta piatta da 2,5 cm
Viti e cacciavite
Stucco e spatola
Carta abrasiva
Martello e chiodini
4 ruote d’acciaio (con viti)
Vernice satinata (due colori) e pennello

Tagliate il listello in quattro pezzi utilizzando un seghetto alternativo, relativamente a cui è possibile vedere questa guida su Guidefaidate.com, 6 mm più corti dell’altezza dei lati. Usate colla a presa rapida per attaccarli alle estremità dei due lati più corti. Allineate i listelli al margine inferiore, lasciando lo spazio di 6 mm in alto: i listelli formano i supporti per il coperchio, ma servono anche a rendere più solida la struttura del contenitore.

Fate nei listelli due fori passanti e svasateli con la punta da incasso; poi inserite e serrate le viti che li fissano ai pannelli laterali del contenitore. Unite con la colla i lati corti e i lati lunghi (anteriore e posteriore), formando un rettangolo. Fissate le giunzioni: trapanate, svasate i fori, serrate le viti. Stuccate con la spatola tutti gli incassi delle viti. Quando lo stucco è asciutto, levigate.

Capovolgete il cassone e attaccate il fondo. Per farlo, usate chiodi lunghi e sottili, che fisserete lungo tutto il perimetro. Con la punta piatta, fate i fori grandi, sul coperchio e sul lato anteriore (per poter estrarre il contenitore da sotto il letto). Con un pezzetto di carta abrasiva arrotolata a tubo levigate i fori.

Capovolgete il contenitore e fissate le ruote ai quattro angoli, usando le viti fornite. Quando acquistate le ruote per i mobili, verificate che siano abbastanza robuste da sopportarne il peso. Dipingete il contenitore, dando due mani di vernice sui lati e sulla faccia esterna del coperchio; lasciate asciugare bene tra una mano e l’altra. Dipingete l’interno del contenitore con vernice di un bel colore contrastante.